CommunityPast activitiesSolidarity

From Africa to Weißenbach

August 30, 2016

Giacomo Terni racconta della sua esperienza alla slittata di DIVERKSATT.

La maggior parte di loro non aveva mai visto la neve, almeno non l’avevano mai toccata. Correvano, increduli scrutavano il paesaggio innevato di Rio Bianco, in quella fredda mattina del 7 febbraio. Credo non avessero ben chiaro che cosa avevamo in serbo per loro, probabilmente non erano mai saliti a cavalcioni di una slitta di legno e non erano mai sfrecciati giù da una montagna sfidando neve, ghiaccio e vento gelido. Una decina di ragazzi provenienti da Paesi diversi dell’Africa, un gruppo di volenterosi membri dell’associazione culturale brunicense Diverkstatt e tanto entusiasmo e voglia di fare. Una passione che dal 2015 è sinonimo di cultura, solidarietà, comunità e certamente amicizia. Tutto ciò si riflette senza dubbio nelle conferenze, nei dibattiti e nelle attività organizzate dal gruppo, come ad esempio, appunto, la slittata in Valle Aurina, ideata come regalo di Natale per gli ospiti del centro Josefsheim di Brunico. Tale incontro, poiché sui generis, ha permesso al gruppo di interagire in maniera pragmatica, attraverso la pratica dello sport e la scoperta della montagna nei suoi aspetti più interessanti. I ragazzi si sono rivelati una piacevole compagnia, apprezzando altresì un’offerta culinaria altoatesina presso la Malga Marxegger. Giunto il momento del ritorno a valle, il gruppo di neofiti slittinatori si è finalmente cimentato nella discesa, tra esilaranti cadute e sfide di velocità. La giornata si è conclusa nel migliore dei modi e una manciata di sorrisi pieni di gioia e abbracci fraterni sono certamente bastati a ricompensare lo sforzo fisico e la precedente organizzazione, rendendoci orgogliosi di essere attivi nel perseguire anche questa missione.